menu

Metodo Feldenkrais® per cantanti e musicisti

musica

Metodo feldenkrais® per cantanti e musicisti

Riscopri il tuo potenziale e impara ad agire in modo ottimale, con un leggerezza, agilità e armonia grazie all’esecuzione di movimenti semplici, gentili, piacevoli e inusuali che coinvolgono l’intera persona.

Metodo

Il metodo ideato dall’israeliano Moshe Feldenkrais (1904-1984), ingegnere, fisico e prima cintura nera di judo in Europa, è una pratica corporea fondata sul presupposto che il cervello umano possa imparare e migliorare per tutta la vita.

La pedagogia Feldenkrais è basata su un’approfondita conoscenza dell’organizzazione fisica del corpo in movimento e dei processi di autoregolazione del sistema nervoso. Favorisce la riscoperta del nostro potenziale e ci conduce ad agire in modo ottimale, con un senso di leggerezza, agilità e armonia. Tali risultati non si ottengono attraverso esercizi ripetitivi e faticosi allenamenti, bensì grazie all’esecuzione di movimenti semplici, gentili, piacevoli e inusuali che coinvolgono l’intera persona. Non ha controindicazioni, poichè si adatta alle peculiarità, ai limiti e alle potenzialità di ognuno. Molti artisti ricorrono al Metodo Feldenkrais® per risolvere fastidi o addirittura dolori dovuti alla necessità di ripetere costantemente specifiche gamme di movimento e di mantenere per lungo tempo posizioni piuttosto fisse e talvolta asimmetriche, come nel caso di chi suona violino, violoncello, contrabbasso, chitarra e flauto.

Il senso di maggior benessere, rilassamento, leggerezza, flessibilità e di riduzione di un eventuale dolore o tensione, sensazioni normalmente avvertite dopo le lezioni, sono il risultato del miglioramento dell’organizzazione personale.

Applicato in numerosi conservatori e orchestre di tutto il mondo questo approccio viene riconosciuto assai efficace come pratica integrativa per la preparazione all'attività artistica.

Movimento

Sono argomento di studio tutte le azioni fondamentali che spesso diamo per scontate, come ad esempio stare in piedi o seduti, alzare un braccio, soffiare, respirare, sollevare o sostenere un oggetto. Queste funzioni presentano un altissimo grado di automatismo e vengono spesso eseguite senza prestarvi attenzione, rispondendo a schemi motori abitudinari. In particolare per musicisti e cantanti è invece importante che tali movimenti non siano automatici e inconsapevoli, in quanto azioni di base su cui sviluppare la tecnica dello strumento. Tale processo di apprendimento migliora flessibilità, coordinamento, forza e precisione, risorse fondamentali per compiere azioni estremamente raffinate e complesse come suonare e cantare. Quando infatti il movimento è più efficiente ed eseguito con minor sforzo ne beneficiano sia la forma fisica dello strumentista sia il risultato musicale complessivo.

Giulia Gussago

Giulia Gussago è danzatrice, insegnante di Metodo Feldenkrais® e danza contemporanea, coreografa e direttore artistico di Compagnia Lyria.

Dopo il diploma di scuola superiore si dedica completamente alla sua formazione, sia in Italia che all'estero. Studia alla Scuola Professionale Italiana di Danza di Milano e al London Contemporary Dance School di Londra, dove, insieme agli studi di da [...]

Contattaci per informazioni

Form di contatto
Per informazioni sul corso
Compila il form oppure chiama al
392 48 90 202
da lunedì a venerdì dalle 17.00 alle 19.00
Kairos Teatro 38 di Roberto Tura Sas | Via Carducci 17e - Brescia | P.Iva/c.f. 03894680986

Ambienti

  • Palco in legno di 35 mq (8x4,5)
  • Platea e due gallerie (350 posti)
  • Bar ampio e fornito
  • Camerini per gli artisti

Specifiche tecniche

  • Impianto audio QSC Kseries
  • Mixer digitale BEHRINGER x32
  • Impianto luci DMX
  • Batteria Ludwig
  • Pianoforte Kawai G2 mezza coda
  • Amplificatore GALLIEN-KRUEGER per basso e contrabbasso
  • Videoproiettore WUXGA 1920x1200 da 5000 ANSI lumen
  • Telo per videoproiezioni da circa 300" (5x3)
Scarica la planimetria